C - MODELLO DI INTERVENTO

 

C.1 – SISTEMA DI COMANDO E CONTROLLO

C.1.1 – Attivazione struttura comunale

 

C.2 – COORDINAMENTO OPERATIVO COMUNALE – COC

C.2.1PC – Sede di Protezione Civile
Sede Comunale: Via Corpo Volontari Liberazione - Pieris
Riferimento CRT 088143 - Turriaco
Latitudine 45°48'29.62'' N - Longitudine 13°26'9.59'' E – altitudine + 7,40 s.l.m.

C.2.2 – Unità di crisi comunale

Il Sindaco in “tempo di pace” istituisce preventivamente un'unità di crisi comunale così strutturata:

  1. Sindaco
  2. Consigliere con delega alla Protezione Civile
  3. Assessore ai Lavori Pubblici
  4. Capo Ufficio Tecnico Comunale
  5. Comandante Polizia Urbana
  6. Coordinatore operai comunali
  7. Capo Squadra operai comunali
  8. Coordinatore della Protezione Civile Comunale
  9. Sostituto Coordinatore della Protezione Civile Comunale

C.2.3 - Organigramma della struttura comunale di protezione civile

Le dotazioni a disposizione della struttura di Protezione Civile Comunale (automezzi ed attrezzature) di cui all'allegato "A" permettono l'attivazione di n° 3 squadre d'intervento così strutturate:

Prima squadra:
Caposquadra e coordinatore
Addetti n° 04 (quattro)
Automezzo Bremack NGR 35 - (UD AT517HW)
Rimorchio UMBRA - (UD 16690)
Motopompa HONDA WT30X - n° 2
Elettropompe - n° 3 e n° 4
Gruppo elettrogeno LOMBARDINI
Gruppo a 4 fari

Seconda squadra:
Vice-caposquadra
Addetti n° 03 (tre)
Autocarro con cassone (Pick-up)
Rimorchio ad appendice
Motopompa - 1
Elettropompa - 5
Gruppo elettrogeno OHV - VANGUARD
Gruppo a 2 fari

Terza squadra:
Responsabile (da definire)
Addetti n° 01 (uno)
Autovettura comunale FIAT PANDA

Le funzioni di supporto, di seguito individuate, sono quelle ritenute necessarie ed attivabili dal Sindaco a seguito di eventi prevedibili indicati in Premessa del presente Piano (eventi calamitosi così come definiti all'art. 2 comma 1, lettera a, della legge n° 225/92)

 

C.3 FUNZIONE TECNICA DI PIANIFICAZIONE

La funzione tecnica di pianificazione dovrà mantenere e coordinare tutti i rapporti con i tecnici della Protezione Civile Regionale nonché delle strutture individuate nei vari allertamenti d'emergenza (Squadre operatori comunali, ditte Appaltatrici)
Responsabile Comunale – Capo Ufficio Tecnico

 

C.4 – FUNZIONE MATERIALI E MEZZI

  • La funzione materiali e mezzi dovrà censire ed aggiornare le dotazioni in carico alla struttura comunale ed alla Protezione Civile Comunale. Riferimento alla scheda -  Allegato A
  • Responsabile Comunale - Ufficio Tecnico
  • Responsabile per i mezzi ed attrezzature di Protezione Civile Comunale - Coordinatore squadre Protezione Civile Comunale

 

C.5 – FUNZIONE CENSIMENTO DANNI A PERSONE E COSE

La funzione censimento danni a persone o cose dovrà censire i danni arrecati dagli eventi calamitosi a proprietà pubbliche.
Responsabile Comunale  – Capo Ufficio Tecnico

 

C.6 FUNZIONE STRUTTURE OPERATIVE LOCALI      

La funzione strutture operative locali dovrà coordinare le fasi per la chiusura delle strade così come individuate al punto B6 – Ripristino della viabilità e dei trasporti
Responsabile Il Comandante della Polizia Urbana o suo sostituto

 

C.7 – FUNZIONE ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

La funzione assistenza alla popolazione comunicare e coordinare le fasi per l'alloccamento della popolazione e dei soccorritori nelle aree e strutture individuate al punto A.3 – Aree d’Emergenza
Responsabile Comunale – Capo Ufficio Tecnico

 

C.8 – ATTIVAZIONE IN EMERGENZA

C.8.1 – Scenari

(tabella degli "Scenari di eventi naturali prevedibili o connessi con l’attività dell’uomo definiti all'art. 2 comma 1, lettera a, della legge n° 225/92, che possono essere fronteggiati con interventi in via ordinaria")

 

Documenti correlati


Comune di San Canzian d’Isonzo - largo G. Garibaldi 37 - Pieris, 34075 San Canzian d'Isonzo (GO) - P.IVA 00123510315 - C.F. 81001530310
Tel. 0481 472 311 - Fax 0481 472 334 - PEC comune.sancanziandisonzo@certgov.fvg.it - Codice Univoco Ufficio UFFPZL